Rimini, il gusto di lasciarsi sorprendere

Client: VisitRimini

Diretto da Omar Cappelli
Regia e editing Omar Cappelli
Aiuto regia e DOP Andrea Maffucci
Direttore di produzione Mattia Fornaciari
Assistente di camera Eric Ciccioni
Trucco Elisabetta Arlotti
Voce: Alessia Bossari
Testi: Giorgia Venditto e Andrea Maffucci

Attrice Alessia Cesaretti
Attore Marco Iannitello

Storytelling

Un peschereccio si appresta a rientrare dalla battuta di pesca. Entra in porto, delle cime (corde) vengono lanciate per ancorare saldamente la barca alla banchina. Un marinaio inizia a scaricare il prezioso carico. Un ragazzo in bici si avvicina per acquistare una cassetta di pesce azzurro. Il ragazzo sembra conoscere bene il pescatore che lo saluta poi rimonta in sella e riparte da dove e’ venuto.
Nel frattempo non lontano da lì, una ragazza (la nostra testimonial) si è appena svegliata, si infila le pantofole e apre la finestra; si veste ed è pronta per andare alla scoperta della città. La ragazza alloggia in un hotel di Rimini. La ragazza esce dalla struttura ricettiva ed inizia a passeggiare per le vie della Città  meravigliandosi nello scoprire che la storia, la cultura e le persone, d’inverno, anno lo stesso splendore del sole d’estate (lista precisa dei luoghi da far vedere nel video, musei, chiese, ecc.).
Ad un certo punto, sul ponte di Tiberio, la ragazza viene quasi “investita” da un un ragazzo in bicicletta con una cassetta di pesce nel cestino. La ragazza e il ragazzo (cuoco) incrociano lo sguardo: lui accenna un gesto di scuse, lei sospira e sorride sollevata che non sia successo nulla. E’ mezzogiorno e la ragazza si ferma a mangiare qualcosa al volo (street food, gelato, piada…da definire). Poi decide di andare alla scoperta dell’entroterra: prende un autobus (da vedere
se è fattibile, o auto) e parte alla volta di San Leo e Sant’Agata Feltria (proprio li ci sono i mercatini di natale in questo periodo).
E’ ormai sera, le luminarie della città si stanno accendendo. Ha voglia di fare un po shopping, compra qualche regalo per se e per gli amici che incontra poco dopo e si ferma con loro per un aperitivo nelle “cantinette”, li saluta e poi prosegue…. Ormai stanca decide di fermarsi a cenare. Vede un “ristorantino” di pesce caratteristico, entra. Si accomoda al tavolo, ordina. Arriva la pietanza di pesce, alza lo sguardo e scopre con stupore che, a servirla, è il ciclista/cuoco che la aveva quasi investita quella mattina. La ragazza e il ragazzo allora fanno conoscenza e ridono per l’accaduto (Ripresa esterna della vetrata del ristorante dove in lontananza si vedono il ragazzo e la ragazza che ridono).

Backstage